Dogane e Scambi intra UE

Per stabilire quali dazi e quali certificati sono da presentare in dogana per importare o esportare la merce è necessario individuare il codice doganale di riferimento.
I relativi codici numerici sono utilizzati nelle dichiarazioni doganali nonché per le informazioni statistiche. La Taric si basa sulla N.C. (nomenclatura combinata - codice a 8 cifre) che è la codifica numerica dei settori merceologici che scaturiscono dal Sistema Armonizzato (SA), quest'ultimo frutto di accordi a livello mondiale tesi ad unificare sistemi di classificazione e codificazione delle merci. Il codice Taric comprende 10 caratteri (ed altre 4 cifre che costituiscono il codice addizionale) e si applica sempre per le operazioni di importazione, mentre per le esportazioni e per gli scambi intracomunitari può essere usato il codice a 8 cifre della Nomenclatura Combinata.

Nella sezione PROCEDURE PER IMPORTARE e' possibile definire il dazio da pagare per l'importazione sul territorio comunitario di prodotti da paesi terzi utilizzando a seconda delle diverse esigenze il sito dell'Agenzia delle Dogane Italiane o il sito della Direzione Generale Fiscalità e Unione Doganale all'interno della Commissione Europea.

In PROCEDURE PER ESPORTARE troverete il sito della Direzione Generale Commercio, all'interno del sito della Commissione Europea, il quale fornisce uno strumento per verificare a seconda del paese estero i dazi all'importazione dei prodotti comunitari.
Se desiderate richiedere una consulenza potete proporre all'Esperto un quesito compilando una scheda con campi predefiniti e spedirla direttamente on line. Gli esperti saranno così in grado di fornire una risposta nel più breve tempo possibile.

La consulenza dell'esperto è riservata esclusivamente ai Soci Aice.

Per conoscere le modalità di adesione alla nostra Associazione clicca diventa socio.